Come scegliere la giusta crema viso? La mia esperienza, alla ricerca di un’idratante con SPF.

Quanto è difficile scegliere la crema viso??

Fatta questa premessa, che credo valga un po’ per tutte noi, oggi voglio raccontarvi la mia esperienza per quanto riguarda un particolare tipo di creme viso: quelle dotate di SPF.

Già, perché con l’arrivo della bella stagione e dato che ultimamente sto utilizzando con regolarità una maschera viso esfoliante che, come “effetto collaterale”, fotosensibilizza la pelle, ho deciso di fare un upgrade alla mia skincare routine ed inserire una crema idratante con fattore di protezione.
Ed è stato qui che è cominciata l’avventura.

Diciamo che i requisiti fondamentali della mia “crema dei sogni” erano pochi, ma ben precisi:

1. Avere un fattore di protezione solare;
2. Essere di fascia media;
3. Non avere un inci del tutto orribile.

Ebbene, trovare una crema che soddisfacesse questi banali tre requisiti è stato veramente molto più difficile del previsto.
Ho iniziato la mia ricerca online, cercando recensioni e “classifiche” delle migliori creme con spf, ma la maggior parte delle creme di cui si parla online è comunque di fascia medio-alta (Estée Lauder, Clarins, Clinique), insomma, sotto i 30€ in pratica non si trova quasi nulla.

Clinique Pep-Start Hydrorush Moisturizer SPF20, 30ml, €21
Clarins Hydra-Essentiel Crème désaltérante – Peaux normales à sèchesGesichtscreme, 50ml, €44
Estée Lauder – DayWear Advanced Multi-Protection Anti-Oxidant Creme SPF 15, 30ml, €29
Clinique Smart Custom-Repair Moisturizer SPF 15, 50ml, €68

Sono andata allora in diversi negozi, dalle profumerie (Douglas), fino alle catene di cosmetica e cura della casa (Dm, Rossmann), ma la situazione non è migliorata.
Qui ho potuto constatare con mano la gamma dei prodotti effettivamente disponibili.
Tra le marche di fascia medio-alta, effettivamente, c’è quasi sempre almeno una referenza con SPF, a volte anche tra le creme per pelli giovani.

Sì, perché ho potuto constatare che, generalizzando, il fattore di protezione viene inserito molto più spesso in creme per le pelli mature e dall’effetto anti-age, come se per gli altri non ce ne fosse bisogno.
Sinceramente, io preferisco prevenire rughe e macchie della pelle ora che non ne ho, invece di preoccuparmene quando il problema si manifesterà.

L’Oréal Tagescreme L’Oréal Paris Revitalift Laser LSF 20, 50 ml, €17,35
Olaz Tagescreme Anti-Falten Pro Vital mit LSF 15, 50 ml, €6,15

Un’altra cosa che ho notato con piacere, ma che mi ha fatto storcere il naso per altri versi è stato il vedere come tante creme, invece, di fascia bassa, abbiano inserito nella loro formula un fattore di protezione.
Nivea, Garnier, Balea, tutte queste marche presentavano più prodotti con SPF, pensati per diversi tipi di pelle.
Peccato che mi sia bastata un’occhiata veloce agli ingredienti per riporre sullo scaffale queste confezioni. Nemmeno loro erano quello che cercavo.

Nivea Tagescreme Urban Skin LSF 20, 50 ml, €4,75
Balea Tagescreme Beauty Therapy LSF 15, 50 ml, €5,95
Garnier Tagescreme Hydra Bomb, 50 ml, €4,25

Alla fine ho dato uno sguardo allo scaffale dei prodotti dall’inci verde e con tristezza ho constatato che erano presenti solo due creme viso con SPF.
Lavera, Alverde e altri brand purtroppo non ne propongono.
Sono presenti, sì, delle creme solari, ma non delle creme viso quotidiane, con fattore di protezione.

Quindi vorrei fare un appello alle case cosmetiche: per favore, sviluppate trattamenti per il viso che contengano SPF, anche per le pelli giovani!

Sì, perché ovunque leggiamo che l’SPF è fondamentale, anche in inverno, anche per chi vive in città, anche per gli eremiti in una cripta, ma come facciamo a proteggere la nostra pelle se non ci sono prodotti adatti a nostra disposizione??
Anche tra le creme solari, solo ultimamente si sta sviluppando la tendenza di proporre un prodotto specifico dedicato alla pelle del viso, ma che fatica!
E in ogni caso, quasi sempre non sono creme adatte all’utilizzo quotidiano, troppo oleose per essere applicate prima del make-up o che lasciano quella odiosissima patina biancastra. Insomma, in spiaggia, sotto il sole di agosto lo possiamo anche sopportare, ma sicuramente non tutto l’anno.

Per dovere di cronaca, vi lascio alla fine l’immagine del frutto della mia sudata ricerca, la crema The Protector di Hej Organic, SPF 15, dal costo di circa 15€.

Voi che dite? Utilizzate una crema con fattore di protezione? Avete avuto anche voi così tanta difficoltà a trovare quello giusto?
Fatemi sapere nei commenti!

Alla prossima,
c.

Recensione e Swatches Palette Pixie Natural Beauty & Reflex Light

Ciao ragazze! Se mi seguite su Instagram (e se non mi seguite, potete rimediare subito qui 😜) sapete che qualche settimana fa Pixi Beauty mi ha inviato le due nuove palette occhi della linea Eye Reflections, di cui sui social si è parlato molto.
Io, dopo avervele presentate,

ho preferito aspettare un po’ e provarle per bene in queste settimane, in modo da potervi dare un parere più completo.

Quindi, bando alle ciance e passiamo al resto del post!
Continua a leggere Recensione e Swatches Palette Pixie Natural Beauty & Reflex Light

Review Maschera Riscaldante per Capelli: Ikoo Thermal Treatment Wrap

Ciao ragazze! Su instagram ve l’ho mostrata in anteprima, ma ora, qui sul blog, ve ne voglio parlare in maniera approfondita: parlo della maschera riscaldante per capelli di Ikoo.

Cosa sono le maschere riscaldanti? Che benefici hanno? Di quali brand sono disponibili? E, soprattutto, funzionano?

Se vi state chiedendo tutte queste cose, non perdetevi il resto del post, troverete tutte le risposte che vi servono!
Continua a leggere Review Maschera Riscaldante per Capelli: Ikoo Thermal Treatment Wrap

Tutorial L’Oréal Colorista Washout Hot Pink – Capelli ancora più rosa, senza decolorazione!

Se mi seguite, sapete che ho in testa da un bel po’ il pallino dei capelli rosa..
Avevo già fatto delle prove con il Colorista Washout nella colorazione Dirty Pink (trovate il post qui) e con il balsamo riflessante Balea Colornique (qui).
In entrambi i casi però, i riflessi erano lievi e io volevo qualcosa di più intenso, pur non decolorando i capelli (voglio assolutamente evitare di rovinarli).
Quando ho scoperto, quindi, la nuova tonalità dei Colorista Washout Hot Pink, che già dalla confezione era mooolto più accesa, mi ci sono subito fiondata 😂
Ecco com’è andata.

Continua a leggere Tutorial L’Oréal Colorista Washout Hot Pink – Capelli ancora più rosa, senza decolorazione!

San Valentino, cosa NON regalare alla propria ragazza

San Valentino, si sa, come tutte le feste “comandate” porta con se tutta una serie di ansie da

“cosa organizzo?”, “cosa regalo?”, “oddio, no, questo l’ho già fatto l’anno scorso”, “stiamo insieme da 10 anni, cos’altro posso inventarmi?”

che altro non fanno che rendere pesante una ricorrenza che dovrebbe essere invece vissuta in modo piacevole.
Sarà poi che il tema di questa festività è anche particolarmente difficile da esprimere tramite un oggetto materiale (altrimenti detto regalo), ecco che San Valentino diventa molto spesso il regno del trash incontrollato.
Dopo aver girato il web curiosa di quello che avrei potuto trovare negli immancabili articoli di “consigli per gli acquisti”, ho pensato che per gli spaesati fidanzati alla ricerca di un pensiero per la propria amata, bombardati dalle più improbabili proposte, sarebbe potuta essere di aiuto anche qualche dritta su cosa sarebbe meglio evitare (e poi, dato che mi hanno insegnato che le critiche devono sempre essere costruttive per non risultare inutili, ho deciso di proporre anche qualche alternativa).

TRUCCHI A FORMA DI CUORE
Partiamo proprio dall’argomento base di questo blog: il makeup.
Nelle settimane che precedono San Valentino tutti i marchi, ma proprio tutti, si sentono proprio in dovere di lanciare qualche prodotto a forma di cuore. O con dei cuoricini sul packaging, o con delle pochettine a forma di cuore. Ma veramente per celebrare l’amore dobbiamo regalare qualcosa a forma di cuore??
AVANGUARDIA PURA, come direbbe Miranda Priestly.

Senza contare che poi la maggior parte dei prodotti a forma di cuore molto spesso si concentrano molto di più sulla forma che sul contenuto, quindi poi perdipiù sono prodotti di scarsa qualità.

SCEGLI PIUTTOSTO > UNA GIFT CARD BEAUTY
Noi donne siamo spesso molto esigenti in fatto di make up e skincare ed è sempre meglio non rischiare di fare il regalo sbagliato. Magari c’è proprio quella palette che abbiamo adocchiato da mesi, quel fondotinta high end o quella crema corpo che non abbiamo ancora avuto il coraggio di comprare che potrebbero diventare il regalo perfetto. Quindi non disperate, Sephora vi è amica.

• PROFUMO
Restando in ambito beauty, arriviamo al prodotto principe delle festività: il profumo, conosciuto anche come “non avevo né tempo, né voglia di pensare ad un regalo speciale e quindi sono andato sul sicuro”.
Consideriamo le due possibilità: o si regala il profumo preferito, quello che indossa da anni e su cui si è sicuri di non sbagliare, che dal “ti conosco così bene che so qual è il tuo profumo preferito” si traduce in “non volevo starci troppo a pensare”, oppure si prova qualcosa di diverso, magari l’ultima uscita che ci consiglia la commessa della profumeria e lì buona fortuna. Il profumo è una cosa talmente personale che azzeccarlo è davvero un terno al lotto.

SCEGLI PIUTTOSTO > UNA GIFT CARD BEAUTY
Torniamo al punto 1, in pratica.

• SCATOLA DI CIOCCOLATINI
Anche questo il grande classico della festa degli innamorati. Premessa: non ho nulla contro i cioccolatini, li amo alla follia, ma li trovo scontati per questa ricorrenza in particolare. In questo caso mancano di originalità, si torna al discorso del “non avevo tempo di pensare a qualcosa che fosse davvero dedicato a te”, senza contare poi l’imbarazzante quantità di donne che in questo periodo sta ancora riuscendo a rispettare il perenne buon proposito per l’anno nuovo: la dieta 🙄

SCEGLI PIUTTOSTO > UNA COLAZIONE INSIEME
Niente di speciale direte voi, ma volete mettere passare una bella mattinata insieme, davanti a un cappuccino caldo e a una bella brioche, parlando del più e del meno, rispetto a una scatola di Lindor? Il tempo è la cosa più preziosa che si possa regalare. Il tempo.

• CUSCINO CON FOTO
Uno dei regali che più si è diffuso negli ultimi anni, decisamente di dubbio gusto.
Al di là del fatto che un cuscino con una foto sopra non starà MAI bene in nessun possibile ambiente (ancor peggio se a forma di cuore o con un collage, o con la temibile combo di queste cose), vogliamo parlare della resa di queste foto, spesso senza nessuna correzione di luminosità e contrasto, su un cuscino di nylon??

Michael Scott No GIF - Find & Share on GIPHY

SCEGLI PIUTTOSTO > UNA TAZZA CON FOTO, O UN TONKI
Se proprio sei convinto di questa cosa della foto, piuttosto regala qualcosa di utile, sicuramente meno ingombrante e dalla resa migliore, come una tazza per la colazione.
O in alternativa stampa la vostra foto su un Tonki, da appendere o da appoggiare… non è carino?

Foto via tonki.com

UNA STELLA
Un altro dei regali che ha preso piede recentemente è quello di dare il nome della persona amata a una stella.
Ci sono siti che in pochi click permettono di rinominare le stelle iscritte nel Registro Stellare Internazionale, così da poterle osservare nel cielo insieme, in una bella notte d’estate e sapere che *quella* si chiama proprio come lei. Tutto molto romantico, non c’è che dire.
Peccato, però, che le stelle vengano identificate scientificamente solo con una stringa di numeri. Come recita uno dei principali siti di questo tipo “il nome della tua stella è puramente simbolico e non è riconosciuto dalla IAU, Unione Astronomica Internazionale. Dato che ci sono vari fornitori di stelle al mondo, non possiamo garantire che una stella, a prescindere dalla sua grandezza, non sia già stata battezzata.” Bella fregatura.

SCEGLI PIUTTOSTO > UN ALBERO
Non intendo un albero preso al vivaio, per la maggior parte di noi difficile da mantenere e curare.
Ci sono siti che permettono di “adottare” un albero a distanza, un contadino lo pianterà per voi e se ne prenderà cura e voi online potrete seguirne aggiornamenti e sviluppi.
Treedom, ad esempio, permette anche di scegliere il proprio albero in base al segno zodiacale, oppure, adesso che arriva San Valentino, una coppia di alberi che riflettono il vostro carattere.
Un regalo che fa bene all’ambiente e allo stesso tempo rappresenta qualcosa che cresce 🌱

Foto via treedom.net

Quindi ragazzi, ricordatevi che il vero regalo che la vostra ragazza si aspetta a San Valentino, che sia materiale o immateriale, non è un regalo a forma di cuore, ma un regalo che venga dal cuore ♥️

Buon San Valentino a tutti!

c.

Multi-toning perfection: come rendere la pelle perfetta, scegliendo il giusto tonico

Il tonico, questo sconosciuto.
Di tutti i prodotti di skincare, è forse quello più sottovalutato.
Io per prima lo utilizzo solo “a periodi”, anche perché non ne ho mai trovato uno che mi soddisfacesse pienamente, alcuni perché troppo aggressivi sulla mia pelle molto sensibile, altri perché non mi hanno dato i risultati sperati.

La prima cosa da fare è quindi individuare il tonico adatto al proprio tipo di pelle.
Oggi vi voglio quindi parlare della gamma di Pixi, brand inglese che ha recentemente affiancato alla propria icona, il Glow Tonic, altre due versioni, proprio per andare incontro a specifiche esigenze della pelle.

Continua a leggere Multi-toning perfection: come rendere la pelle perfetta, scegliendo il giusto tonico