I Cinque Colori Primari


Ebbene sì, ho detto cinque. L’altro giorno vagando per diversi blog mi è venuta l’idea per questo post, ovvero quella di parlarvi dei colori fondamentali, che ogni donna dovrebbe possedere, per quanto riguarda i ROSSETTI, e proprio per quanto riguarda i rossetti i colori fondamentali sono cinque, non tre. Scordiamoci rosso, giallo e blu. Anzi, scordiamoci il giallo e il blu.

Infatti le mode vengono e se ne vanno, proponendo ogni volta il colore dell’anno, della stagione, del mese, del giorno. Ma ci sono questi cinque colori che, rivisti in tutte le salse possibili, con tutti i finish immaginabili (mat, lucido, satinato, gloss eccetera eccetera), continuano a ricomparire, un anno dopo l’altro.

Eccoli qui:

(Myth, Mac)

• NUDE

Tonalità neutra, che varia dal beige al rosato e che deve essere scelta in base al colore delle proprie labbra, in quanto deve essere il più simile possibile. Il rossetto perfetto in ogni occasione, in qualsiasi stagione, a qualsiasi età, con un trucco naturale o vistoso (per non renderlo eccessivo), talmente perfetto che non si nota nemmeno se sbava.  Assolutamente necessario.

(Show Orchid, Mac)

• FUCSIA

Tonalità molto accesa, che attira subito l’attenzione su di sè. Da non prendere troppo sul serio, può dare quel tocco in più a un make up acqua e sapone. Spesso rinnegato dalle donne perchè troppo appariscente, è il colore degli estremi, fa quell’effetto “troppo bimba” o “troppo anziana”, ma in fin dei conti merita una chance, come tutto. Sperimentate prima di decidere quali colori si addicono a voi.

(Vegas Volt, Mac)

• CORALLO

Il colore dominante di tutte le estati, dell’Estate con la E maiuscola. Sta benissimo con la pelle abbronzata e risalta molto di più se abbinato a un make up o a degli abiti o a degli accessori sulle tonalità del verde e dell’azzurro, così da creare il massimo contrasto. Ce ne sono di più tendenti al rosato e di più tendenti all’arancione ed è abbastanza impegnativo da portare. Le varianti più tendenti all’arancione sono sconsigliabili per chi ha i denti non proprio bianchissimi, in quanto tendono ad accentuare la componente gialla.

(Cyber, Mac)

• PRUGNA

Colore invece tipico dell’inverno, infatti è il must anche di questa stagione F/W 12-13. Colore cupo, che risalta sulla pelle chiara, ma a cui bisogna prestare attenzione per non sembrare cadaveriche. Inoltre, come con tutti i rossetti scuri, o comunque dalle tonalità accese, è fondamentale l’applicazione e la qualità del prodotto. Non c’è niente di peggio che un rossetto prugna sbiadito o smangiucchiato. Il vantaggio è che un colore così scuro tenderà a far sembrare bianchissimi i vostri denti.

(Lady Bug, Mac)

• ROSSO

Ultimo, ma non ultimo, lui, il Re di tutti i rossetti, la tonalità da cui lo stesso cosmetico ha preso il nome, simbolo di seduzione e femminilità. Bisogna saperlo portare, non c’è che dire. Non basta essere belle, bisogna avere anche una forte personalità. Anche questo necessita di una accurata applicazione, poichè dev’essere perfetto, in quanto la minima sbavatura o imprecisione, anche il disegno non proprio perfetto delle labbra, tendono ad essere notati subito. Non è molto indicato nè per le più giovani, nè per le donne ormai un po’ avanti con gli anni, infatti richiama una femminilità al culmine del suo splendore. Detto questo, non c’è nessuna regola generale, infatti, come ho detto prima, l’importante, come con qualsiasi cosa, è saperlo portare.

E voi? Quale preferite?
c.

Annunci

11 Comments

  1. La mia vera ossessione sono gli ombretti, con i rossetti sono molto svogliata. Mi piacciono (ne ho in tutto una decina) , ma finisco sempre per averlo in dosso solo all’inizio della giornata/serata. Lo porto sempre con me ma raramente lo riapplico 😦 Tendenzialmente scelgo i nude (blakety di Mac è il mio per eccellenza) ma a volte oso con colori forti e un po’ pazzi (Maniac di Chanel, Up The Amp di Mac) in genere tonalità fredde che mettono in risalto il mio incarnato molto chiaro. Questa estate però ho letteralmente adorato il Costa Chic di Mac consigliato dalla MUA allo store di Roma… e ho scoperto che l’arancio non mi sta poi così male 😀 Hai proprio ragione sul fatto di SPERIMENTARE 😉
    Bellissimo articolo 😉

    Fra

    Mi piace

  2. Sto notando che ho un esemplare “importante” (ovvero sul quale ho investito un po’ di soldini) per ogni colore che hai citato! Non ho tantissimissimi rossetti, ne vado pazza da un annetto e alla fine forse preferisco averne pochi ma buoni. Quelli che amo di più sono il Russian Red di Mac e uno di Armani che è una via di mezzo tra un fucsia e un prugna (non sono brava coi colori).
    In realtà li amo tutti, dipende molto dai periodi e dai look 😀

    Mi piace

    1. sì, infatti, meglio averne pochi, ma su cui si può contare.. soprattutto perchè ci sono per forza alcune tonalità che stanno meglio di altre e per ogni persona sono diverse.. ed è giusto puntare su quelle 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...