Trend Capelli Primavera Estate 2014: Doppi Riflessi Caldi con Franck Provost


Post Sponsorizzato tinta-franck-provost

Ciao ragazze! Come chi mi segue anche sui profili social avrà avuto modo di notare (solo un pochino eh xD), settimana scorsa ho partecipato alla presentazione di una nuova gamma di tinte di Frack Provost. Dopo uno studio sui trend della prossima stagione (ma anche di più) e l’aver effettivamente constatato che noi donne cerchiamo sempre più di rendere i nostri colori naturali ricchi di riflessi, Monsieur Provost è arrivato a definire le 4 nuove colorazioni che arricchiranno i nostri capelli questa primavera/estate.

gamma

LA SCALA CROMATICA

Io tingo i miei capelli in casa da molti anni, perché tutte le volte che mi sono affidata ad un parrucchiere, il risultato non è mai stato quello che chiedevo.. Nonostante ciò non è mai del tutto facile capire come il colore che si vede sulla confezione andrà a rendere sui propri capelli. All’evento ho avuto modo di scoprire una cosa davvero interessante, che mi aiuterà moltissimo nella scelta della tinta in futuro.

Il numero che vediamo sulla confezione non è semplicemente una numerazione delle tonalità presentate dal marchio, ma è in realtà inserito in una scala da 1 a 10 in cui 1 è il nero e 10 è il biondo platino.  Sulla scatola di Franck Provost troviamo però 3 numeri. Prendiamo come esempio il 6.45 (che è la colorazione che sono andata poi a realizzare sui miei capelli). Il primo numero a sinistra è l’altezza di tono (appunto nella scala 1 a 10) e va a definire la base della tinta, quindi 6= Biondo Scuro. Il primo numero dopo la virgola è il riflesso primario, il riflesso che si noterà di più, quindi 4= rame. L’ultimo numero a destra è, infine, il controriflesso o riflesso secondario, quindi si noterà un po’ meno rispetto al riflesso primario, quindi 5= mogano.

Ovviamente a seconda del colore di partenza, questo mix di base e riflessi regalerà sempre nuovi risultati e, non essendo professioniste, credo che conoscere questo metodo di misura aiuterà non poco, anche perché è universalmente utilizzato dai parrucchieri, quindi funziona anche nei saloni.

Ecco il risultato di due delle 4 colorazioni: modella1-franck-provost modella2-franck-provost METODO DI APPLICAZIONE

Un altro punto chiave nella tinta fai da te è l’applicazione, che non è proprio la cosa più facile del mondo, soprattutto sul retro della testa e la paura che il colore non venga uniforme c’è sempre. La nuova gamma Franck Provost ha pensato anche a questo e propone l’applicazione della tinta tramite una spugnetta, pensata proprio per facilitarla su capelli medio-lunghi. Latte rivelatore e crema colorante andranno miscelati in una scodellina non metallica (da notare il mio fantastico guscio della sorpresa dell’uovo di Pasqua – di non so che anno – ROSA SHOCKING xD) in modo tale che la miscela possa essere prelevata con facilità con la spugnetta in dotazione.

step-by-step-provost

La sezione angolata è ottima per tamponare le radici, mentre poi sarà possibile avvolgere la spugnetta intorno alla ciocca di capelli per colorare le lunghezze. In questo modo la pressione delle dirà farà sì che la spugnetta rilasci uniformemente il colore su tutta la lunghezza.

Foto 30-03-14 21 01 49 Ce l’ha dimostrato anche Monsieur Provost in persona 😉 Foto 30-03-14 21 03 05 LA PROVA

Ora veniamo al succo. Da amante dei capelli rossi non potevo non provare questa nuova tinta e tra le quattro ho scelto la 6.45 Biondo Scuro Ramato Mogano.

franck-provost2

Premesso che non ho mai provato l’applicazione con pennello, non posso dirvi se la spugnetta sia più comoda o meno. Io ho sempre utilizzato flaconi con beccuccio e poi steso sulle lunghezze con un pettine. Devo ammettere che alla fine ho mixato le due tecniche xD Ovvero, ho applicato il colore con la spugnetta, che mi ha permesso di creare una base, ma poi con l’aiuto del pettine ho fatto sì che penetrasse bene nelle ciocche e raggiungesse tutti i capelli. Per le radici ho poi massaggiato il colore con le mani, per lo stesso motivo.

Et voilà, questo è il risultato:

swatches-provost2 swatches-provost3 swatches-provost

Ragazze, vi dico, spugnetta a parte che può aiutare ma non è che sia il nocciolo della questione, la cosa più bella in assoluto di questa tinta è davvero la ricchezza di riflessi. Le foto che vedete le ho fatte all’aperto e in piena luce del sole, ma vi assicuro che a seconda della luce il colore virava dal castano al mogano, con riflessi rossi, ramati, dorati, un’infinità di sfaccettature con un bellissimo effetto Sun-Kissed 😀 Che dire, se vi piace questa gamma di colori, vi consiglio vivamente di provare questa tinta 😉

Avete mai provato a tingervi da sole o vi affidate sempre a un professionista? Seguite i trend anche per l’hairstyle? Fatemi sapere cosa ne pensate di questo nuovo prodotto! 😀

c.

Vi lascio a qualche foto della serata al Four Seasons di Milano:

cocktailprovost2cocktailprovost

Alla serata era presente anche Federica Nargi, che ha scelto la colorazione n. 5.35 Castano Chiaro Dorato Mogano 😉

io-franck-provostio-federica-nargi

Provost

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...