Shampoo Secco: perché usarlo e quale scegliere


Ciao a tutte!

Domanda facile facile:
Avete mai usato lo shampoo secco?

Può sembrare una domanda scontata, ma tantissime persone con cui parlo ne hanno sentito parlare, ma non l’hanno mai provato.

Ecco perché dovreste cambiare idea 😉

shampoo-secchi

Shampoo secco questo sconosciuto.

Ormai lo shampoo secco è un prodotto più che affermato sul mercato, se ne possono trovare tantissime varianti, eppure a quanto pare non è poi così utilizzato.

Forse perché nell’immaginario collettivo l’idea di rimandare di un giorno lo shampoo può non risultare poi così allettante e quindi si crea una sorta di vergogna nell’utilizzare prodotti di questo tipo.

In realtà sono utili per molteplici ragioni, prima fra tutte il risparmio di tempo.

Lo shampoo secco, infatti, non serve per NON lavare i capelli, ma per RIMANDARE lo shampoo in caso di necessità. Che si traduce in “devo uscire e non ho tempo di lavarmi i capelli”, ma anche in “sono stanca morta stasera e proprio non ce la faccio” e “sono in viaggio e voglio dare una rinfrescata al mio look”. In 3 minuti è fatta.

shampoo-secchi3

Oltre ad essere un rimedio per la mancanza di tempo, lo shampoo secco è utilissimo anche per chi ha il problema dei capelli che si appesantiscono velocemente. Lavarli spesso potrebbe essere un’arma a doppio taglio, nonché potrebbe indebolirli. Con lo shampoo secco, invece, si può ottenere volume immediato, senza lo stress del phon.

Ricapitolando: volume, freschezza, risparmio di tempo, cura dei capelli, velocità di utilizzo.

Poi non ditemi che non avete un buon motivo per provarli 😉

Non resta altro da fare che scegliere quello che più ci piace, perché in effetti ce ne sono di tutti i tipi. Ecco quelli che ho provato io.

shampoo-secchi5

• CLASSICO: una delle versioni base dello shampoo secco, reperibile praticamente ovunque è il Palette Volume Lift Hair Refresh di Testanera, efficace, soprattutto in termini di volume, ma dall’odore un po’ troppo intenso (un po’ chimico). È quello che più di altri lascia residui bianchi sui capelli, quindi se lo utilizzate, spazzolateli con molta attenzione prima di uscire. È però la versione più economica.

shampoo-secchi4

FRESCO E FRUTTATO: il Dry Shampoo di Batist, dalla carinissima confezione fucsia ha un delicato profumo di frutti rossi, davvero piacevole.

shampoo-secchi6

• COLORATO: Per risolvere il problema dei residui bianchi, Klorane ha creato la versione Teintè del suo Shampoo Secco al Latte d’Avena,  pensato soprattutto per chi ha i capelli scuri, ma secondo me adatto a tutte le tonalità. Questo shampoo secco è già ottimo di base, ma la versione colorata ha davvero una marcia in più, risultando molto più comodo.

Personalmente la versione di Klorane è quella che preferisco, perché efficace, ma leggera sui capelli e meno “invasiva” come profumazione.

Della versione classica esiste anche il formato viaggio, da 50ml, assolutamente indispensabile da portare in borsetta, non avete idea di quante volte mi ha salvato.

shampoo-secchi7

FRESCO: la versione classica del Dry Shampoo Batist è simile come effetto e consistenza a quella fruttata. Ciò che la contraddistingue è il profumo fresco e leggero.

shampoo-secchi2

Voi utilizzate questo tipo di prodotto?
Avete una versione preferita?

Consigliamoci nei commenti! 😉

A presto,
c.

shampoo-secchi9

Annunci

15 pensieri su “Shampoo Secco: perché usarlo e quale scegliere”

  1. io ho utilizzato quello di sephora e non mi ci sono trovata malissimo anche se il costo, rispetto alla quantità, è eccessivo. adesso ho preso quello di garnier, ho letto in giro che non è male.. ma devo ancora provarlo 🙂 cmq confermo, anche io lo utilizzo in estremis quando devo tirare magari la sera per lavarmi i capelli.. la mattina dò una spruzzatina, sopratuttto sulla frangia che si unge più velocemente, e…magicamente tutto appare presentabile! 😀
    Silvia
    http://andoutcomesthegirl.wordpress.com

    Liked by 1 persona

  2. L’ho trovato per la prima volta nella My beauty box, è quello della Redken, ero curiosa di provare il prodotto visto che ne avevo sentito parlare ma mai usato… Ad oggi l’ho usato solo un paio di volte: mi son trovata bene e mi è piaciuto per quando si è di corsa o non si ha voglia di lavarsi i capelli, aiuta.. Certo, come dici tu, non serve per non lavare i capelli ahaha… Però è uno di quei prodotti jolly, da tenere in casa, che non fa mai male, e da usare all’ occorrenza 🙂

    Mi piace

    1. Hai ragione: quando mi facevo la permanente avevo ricevuto in una beauty box lo shampoo secco della Batist ma l’avevo regalato a mia sorella: con i capelli ricci è impossibile!
      Ho una domanda: dove lo trovate lo shampoo della Batist? Ora che sono di nuovo liscia vorrei provarlo!

      Liked by 1 persona

  3. Lo shampoo secco è un alleato fondamentale e mi ha salvata in diverse occasioni. Ho i capelli che si sporcano poco a dire il vero, quindi con un colpo di shampoo secco riesco a salvarmi se non ho tempo di lavarli e ho un’ “urgenza” ( = tra 10 minuti si esce).
    Uno dei miei preferiti è il Batiste alla ciliegia, è proprio il migliore che abbia mai provato. Ho usato anche il Batist Tropical che non è male e diversi altri. Ne ho uno di Essence di una ed.lim. che era anch’esso molto buono.
    Quello di Fructis non mi aveva entusiasmata invece, nonostante il buon profumo, perché a differenza dei Batiste non dava volume.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...