Haul Aloe Vera

DSCN3244 copy

Ciao a tutti! Oggi vi voglio presentare i tre prodotti che ho acquistato oggi, tutti con protagonista l’Aloe Vera. Infatti, come già detto nel post sullo spray, le numerose recensioni di prodotti a base di Aloe (ma si legge Áloe o Alóe?? non l’ho mai capito xD), mi hanno incuriosita parecchio, soprattutto per le proprietà idratanti e lenitive.

Perciò ho deciso di acquistare qualcos’altro, per farmi un’opinione definita su questa pianta.

I prodotti acquistati, infatti non sono tutti dello stesso brand e hanno scopi diversi tra loro. Ho fatto questa scelta proprio per cercare di essere il più imparziale possibile.

Dunque, i tre prodotti sono:

DSCN3245 copy

Omia Laboratories, Maschera Capelli Erboristica

DSCN3246 copy

Garnier, Bio Active – Crema Intensiva Idratante 24H per pelli secche e sensibili (crema viso)

DSCN3247 copy

Garnier, Bio Active – Struccante Occhi Idratante

In tutti e tre i prodotti il succo di Aloe proviene da agricoltura biologica e nessuno di essi contiene parabeni.

Poi per le specifiche di ogni prodotto, nonché il mio parere sulla loro efficacia, vi dico già da ora che vi proporrò una maxi recensione all’Aloe xD

Per ora rimango molto curiosa e non vedo l’ora di testare questi prodotti 😀

Al prossimo post!

c.

 

Tonico al Cetriolo

Il cetriolo è un alimento che non mi è mai piaciuto. Non mi piace il suo sapore, non mi piace la sua consistenza, non mi piace il suo odore e non mi piace nemmeno il suo aspetto. Poverino, ho voluto dargli una chance, quindi mi sono documentata e ho scoperto che il cetriolo previene la ritenzione idrica, quindi, usato topicamente, è d’aiuto per occhi gonfi, scottature e dermatiti. I cetrioli, inoltre, hanno lo stesso PH della pelle, quindi aiutano a ristabilirne lo strato protettivo. Hanno anche proprietà idratanti, nutrienti ed astringenti.

Ecco quindi una ricetta per preparare con pochi ingredienti un tonico in grado di dare splendore alla pelle spenta.

Ingredienti:

• 2 cetrioli;

• qualche foglia di salvia fresca;

• 250 ml di acqua distillata;

• 1 cucchiaio di brandy.

Lavare accuratamente i cetrioli e la salvia. Sbucciare e tagliare a fettine sottili i cetrioli, quindi metterli in un pentolino con la salvia e riempirlo finchè gli ingredienti non siano completamente immersi. Far bollire il tutto e, quando i cetrioli si saranno ammorbiditi, scolarli e schiacciarli con una forchetta.
Lasciare intiepidire e poi filtrare la purea ottenuta con un telo di cotone in una ciotola. Aggiungere un cucchiaio di brandy e mescolare bene. Dopo una mezz’ora il tonico è pronto ad essere travasato in un flacone pulito e utilizzato. Può essere conservato in frigorifero per circa una settimana.

c.

Sapone alle Mandorle

Le mani non sono da sottovalutare quando si parla di make up, infatti quando ci relazioniamo hanno un ruolo da protagoniste. Non basta però una bella passata di smalto a renderle un buon biglietto da visita, infatti bisogna prendersi cura anche della pelle. Questa ricetta è per chi ha le mani screpolate, dalla pelle secca, rovinata dal contatto con detersivi aggressivi.

Questa pasta lavamani alle mandorle è un utile rimedio per far tornare le mani morbide e vellutate, infatti deterge delicatamente la pelle nutrendola e si può usare al posto dei normale sapone.

Ingredienti:

  • 50 g di farina di mandorle;
  • 20 g di olio di mandorle dolci
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 4 cucchiai di brandy

Versare in una ciotola tutti gli ingredienti e mescolarli vigorosamente con una forchetta in modo tale da creare un impasto denso e omogeneo.

Versare in vasetti di vetro a chiusura ermetica (ad esempio quelli dei sottaceti, ben lavati ovviamente) da conservare in frigorifero e da aprire uno alla volta.

Ora al posto del sapone si potrà usare una noce di questa pasta lavamani alle mandorle, strofinandola quindi sulle mani bagnate come un normale sapone e risciacquando abbondantemente.

c.

Scrub Anticellulite

Sulla falsariga del post precedente sull’impacco anti cellulite ho trovato anche un’altra idea interessante, quella per uno scrub anti cellulite con protagonista sempre lui: il caffè.

Ingredienti:

• 5 cucchiai di fondi di caffè bene asciutti;

• un vasetto di yogurt bianco;

• 4 cucchiai di olio di mandorle dolci;

• pellicola trasparente.

In una ciotola versate lo yogurt e aggiungete i fondi di caffè, mescolando bene fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungete quindi l’olio di mandorle dolci, mescolando fino ad amalgamare il tutto. Il nostro scrub è pronto!

Applicatelo con le mani o facilitatevi con un pennello, poi massagiate con movimenti circolari in modo da far sì che i granellini di caffè esercitino la loro delicata azione esfoliante.

I vantaggi di questo scrub sono innumerevoli, infatti, oltre ad eliminare le cellule morte, favorisce la microcircolazione, la caffeina in esso contenuta agisce contro la cellulite e l’olio di mandorle dolci idrata la pelle.

Come per l’impacco anti cellulite, anche questa maschera una volta applicata può essere ricoperta e lasciata agire per una mezz’oretta per aumentare l’azione dei suoi principi attivi.

Trascorsi i 30 minuti risciacquate con acqua tiepida oppure con una bella doccia. Se applicato costantemente per almeno un mese, questo scrub vi permetterà di ottenere una pelle più levigata, morbida e luminosa.

c.

Review balanceMe Pure Skin Face Wash

Ero in vacanza a Malta quest’estate, quando notai che con Glamour UK davano dei campioncini della linea daily essentials di questa interessante marca inglese, balanceMe appunto. Interessante perchè utilizza solo ingredienti naturali per i suoi prodotti che quindi sono tutti liberi da parabeni, solfati, derivati dal petrolio, siliconi e fragranze artificiali. I prodotti, inoltre, non sono testati sugli animali.

Il campioncino che ho preso io è un tubetto da 50ml di Pure Skin Face Wash e si presenta come un gel che va massaggiato sul viso con dell’acqua tiepida che lo trasforma in una morbida e profumata schiuma.
Il prodotto dissolve ogni traccia di sporcizia, inquinamento e residui di make up senza alterare il naturale livello di idratazione della pelle. Può essere utilizzato anche come struccante, ma io l’ho utilizzato dopo essermi struccata con un normale detergente per una pulizia ancora più profonda.

Ha un effetto purificante e antiossidante e devo dire che usato quasi quotidianamente rende la pelle visibilmente migliore, diminuendo la comparsa di brufoli.

Purtroppo essendo una marca inglese non è reperibile in Italia, ma è possibile acquistare dallo store on line presso il loro sito: https://www.balanceme.co.uk/ .
La spedizione per l’Europa costa 10£ e con ogni ordine avrete un campioncino da 15 ml di Pure Skin Face Wash in omaggio.

È al 98,8% di origine naturale e contiene olio di germe di grano, olio di semi d’uva e olio di ylang ylang.

Allego qui l’INCI:

Aqua, Decyl glucoside, Lauryl glucoside, oryza sativa (rice) bran oil, Glycerin, Xanthan gum, ùmodified potato starch, Morina oliefera (moringa) oil, Citric Acid, Abies picea (spruce knot) extract, Aloe barbadensis (aloe vera) leaf extract (certified organic ingredient), Citrus paradisi (grapefruit natural pure essential oil), Boswellia carteri (frankincense natural pure essential oil), Citrus aurantium amara (petitgrain natural pure essential oil), Cymbopogon martini (palma rosa natural pure essential oil), Cananga odorata (ylang ylang natural pure essential oil), Anthemis nobilis (Roman chamomile natural pure essential oil), Benzyl alcohol, Potassium sorbate, Dehydroacetic acid, Limonene (naturally occuring in essential oil), Linalool (naturally occuring in essential oil), Geraniol (naturally occuring in essential oil).

c.

Alternative agli struccanti

Lo struccante rimuove il trucco in quanto è a base oleosa e quindi si va a legare con le particelle oleose del make up, rimuovendolo. Quindi possiamo dedurre che tutto ciò che sia grasso o oleoso sia un potenziale struccante.Per cui, in caso di emergenza, se alla sera vi accorgete di aver terminato lo struccante, vi propongo alcune alternative. (non adatte a chi ha la pelle molto grassa).
.Olio di oliva
Chiunque ce l’ha in casa, quindi è la prima cosa a cui si può far ricorso e inoltre, come consistenza è anche simile a uno struccante normale. Basta metterne un pochino su un dischetto di cotone e procedere alla rimozione del trucco. Dopodichè è consigliabile risciacquare il viso col sapone, per non lasciare una sensazione di unto sulla pelle.
.Olio di mandorle dolci
Se siete solite preparare maschere e impacchi fai da te, sicuramente non vi manca l’olio di mandorle dolci. Anch’esso come l’olio di oliva, è un ottimo struccante, inoltre fa bene alle ciglia ed è un ottimo idratante per la pelle. Anche in questo caso basta metterne un po’ su un dischetto di cotone e passarlo sul viso e risciacquare con acqua e sapone.
.Burrocacao
Se proprio non avete a disposizione dell’olio, un rimedio di estrema emergenza può essere un burrocacao, data la sua forte componente grassa. Ovviamente è da considerarsi l’ultima spiaggia.

c.