Nabla Crème Shadow – Underpainting

Ogni volta che viene presentato un nuovo prodotto Nabla, l’attenzione che si crea è sempre tantissima.

Questa volta è il turno degli ombretti in crema, i Crème Shadow, lanciati lo scorso 12 Novembre, che penso proprio siano già entrati nelle wishlist di molte di voi.

Io ho deciso di acquistarne uno, Underpainting e ve lo vado a mostrare per bene in questo post. Spero vi possa essere utile! 🙂

nabla-cremeshadow-underpainting16

nabla-cremeshadow-underpainting9

Continua a leggere Nabla Crème Shadow – Underpainting

Qual è la Naked Palette che fa per te?

3NakedPalettes

Da Naked o non Naked, il problema è passato ad essere: quale Naked?? Dato che la scelta tra le palette da nude look più amate si amplia sempre più, ecco qualche consiglio su come capire qual è quella più giusta per voi.

Tutte presentano colori simili, questo è un dato di fatto. Ma per scegliere quella che più ci valorizzerà è bene ricordarsi del proprio sottotono, questo sconosciuto.

3NakedModels

La prima Naked, capostipite della famiglia, propone, infatti, delle tonalità calde, bronzee, che si adatteranno meglio a chi ha un sottotono caldo, giallo. Questi colori si fonderanno alla perfezione con chi presenta occhi e capelli castani, in definitiva con le ragazze mediterranee.

69620

91663_nakedbrush_alt1

La Naked 2 presenta tonalità neutre. Questi toni andranno bene per chi ha un sottotono freddo, ma in realtà sono gradazioni di beige, marrone e tortora abbastanza neutre, che vanno bene un po’ a tutte. Questa è proprio la palette jolly.

urban-decay-naked2-palette

naked2

La Naked 3, infine, presenta tutte tonalità rosate, che staranno benissimo a chi ha la pelle chiara, dal sottotono neutro, sia bionde, che castane.
Forse non la consiglierei alle rosse, dato che i colori così rosati potrebbero creare l’effetto di un occhio lucido. Per voi, consiglierei la 2, rimanendo sui toni neutri.

Naked3-box

Schermata 2013-11-21 alle 19.27.16

Detto questo, ovviamente le mie sono solo linee guida, stiamo pur sempre parlando di colori neutri che si adattano benissimo a tutte, anche perchè ogni palette presenta un gran varietà di colori (ben 12), tutto sta nel saperlo dosare e mixare a dovere.

E voi, che Naked avete scelto?

c.

Smalti Pupa Skin Color Effetto Fondotinta

skincolor_176430

Dalle labbra alle unghie, l’effetto nude che ha preso sempre più piede per i make up da giorno o in abbinamento a un look very chic è destinato ora a invadere anche un altro terreno: quello degli smalti.

Non soddisfatte dall’infinita ricerca alla tonalità di fondotinta perfetto, ora questa sfida si ripropone in punta di dita per ottenere una manicure raffinata e impeccabile. Ma ad aiutarci ci pensa Pupa, che propone il nuovo Skin Color, lo smalto in sei sfumature superglossy di color nude per adattarsi perfettamente alle diverse carnagioni. A riprova di questo fatto, le colorazioni seguono di pari passo quelle dei sei toni proposti per il fondotinta Active Light.. e chi non lo ama? ;D

skin-color-swatches-pupa

Finalmente uno smalto nude dal colore pieno e omogeneo. Addio quindi alle infinite passate di base per french o di smalti rosini-trasparenti (non so voi, ma tutti gli smalti chiari che mi è capitato di comprare erano evanescenti >.< )

Ovviamente poi può essere usato come base neutra per le più svariate nail art, un po’ come il fondotinta è la base di qualsiasi make up 😀

Il prezzo consigliato di questi smalti in edizione limitata (peccato, secondo me avrebbero potuto benissimo essere una mini collezione permanente) è di 6,50€.

E voi.. usate ancora il fondotinta solo sul viso? ;D

1400776_10151765930104891_387533557_o(foto: pagina fb Pupa)

Make Up Sposa – Proposta Classica

02Ciao ragazze!

Continua la mia collaborazione con La Weddy, con tema il matrimonio. Oggi si parla di trucco sposa, argomento tanto personale e importante, da essere paragonabile quasi alla scelta dell’abito. Infatti esistono innumerevoli parametri da tenere in considerazione, dai gusti personali, al proprio tipo di pelle, ai colori dell’abito e delle decorazioni, al fatto che debba essere a lunga tenuta e perfetto sia dal vivo che in foto.

Per quanto riguarda la mia prima proposta quindi, ho scelto di creare un look semplice, un make up classico, adatto praticamente a qualsiasi situazione, perchè punta tutto sulla definizione.

03

Innanzitutto sono partita dalla base, applicando un fondotinta luminoso che rendesse omogenea la texture della pelle, ma che non appiattisse i volumi del viso (soprattutto in foto). L’importante è scegliere un fondotinta privo di SPF, in quanto potrebbe riflettere la luce del flash e creare strani aloni nelle foto. Con un correttore ho cancellato imperfezioni e occhiaie e ho applicato una cipria per fissare il tutto (rigorosamente non HD, la Silica riflette la luce, stesso discorso del fondotinta!), concentrandomi sulla zona T, che è la più tendente a lucidarsi. Ho utilizzato poi una terra opaca non troppo scura per definire il volto, applicandola sotto gli zigomi e sfumandola sulle tempie, sempre per evitare l’appiattimento del flash. La tecnica del contouring è la più utile, infatti, per un trucco fotografico.

01

Dopodichè sono passata agli occhi. Per il make up occhi ho scelto solo colori opachi, anche qui giocando con luci e ombre per ottenere un risultato naturale, ma ben definito. Il principio da tenere a mente è che i colori chiari rendono la zona più sporgente, mentre quelli scuri hanno l’effetto opposto. Ho quindi utilizzato solo tre colori, un panna, un tortora e un marrone opachi per realizzare il mio trucco. Ho innanzitutto illuminato la palpebra mobile con il color panna, che ha subito riesce ad aprire lo sguardo e a renderlo più vivo. Con lo stesso colore ho creato un punto luce nell’angolo interno dell’occhio per accentuare ancor più quest’effetto. In seguito ho sfumato il color tortora nella piega dell’occhio, creando la mia zona d’ombra. È consigliabile effettuare questo passaggio ad occhi aperti, così da regolarsi secondo la propria forma dell’occhio (se si ha la palpebra un pochino cadente è consigliabile spingersi un po’ più in alto con la sfumatura, in modo da camuffare questa caratteristica). Si sfuma il color tortora, con un pennellino sottile, anche all’esterno della rima inferiore dell’occhio. Si applica poi una punta di marrone proprio nella piega dell’occhio, per rendere la sfumatura più decisa e graduale. Si completa applicando il color panna sotto l’arcata sopracciliare, per illuminare la zona.

04

Per far sembrare più folte le ciglia, si applica nella rima interna superiore o una matita nera o dell’ombretto nero con un pennellino da eye-liner, in modo tale da scurirne l’attaccatura. Si effettua lo stesso passaggio anche al di sopra delle ciglia, sempre vicinissimo all’attaccatura, creando una linea praticamente impercettibile di eye-liner, che ha il solo scopo di dare più definizione all’occhio.

Con un ombretto di un tono più chiaro rispetto alle nostre sopracciglia, le si definisce, dando loro una forma regolare e omogenea (importante anche questo passaggio soprattutto per le foto). Con una matita color carne o avorio si schiarisce la rima interna inferiore dell’occhio, in modo tale da illuminare ulteriormente lo sguardo.

Passiamo alle ciglia. Per mantenere il make up leggero e naturale, ma volendo comunque infoltire le ciglia, ho scelto di applicare solo tre ciuffetti di ciglia finte individuali per parte, applicandoli all’esterno per creare l’illusione di ciglia piene e per aprire lo sguardo. Dopo averle piegate col piegaciglia per mimetizzarle alla perfezione con le ciglia naturali, ho passato un mascara volumizzante waterproof.

Unknown

Per concludere, ho scelto di dare un tocco di colore almeno alle labbra, per ravvivare questo make up dai toni neutri. Ho scelto un color corallo dal finish matte, deciso, ma raffinato (nello specifico è il Rouge Allure Velvet n.43 la Favorite di Chanel). L’importante è scegliere un rossetto a lunga tenuta, in quanto tra baci, cibo e sorrisi, quel giorno le labbra saranno le protagoniste indiscusse.

06

Ho completato il tutto aggiungendo un tocco di blush dello stesso colore del rossetto, per ravvivare il colorito.

Spero che questa proposta vi piaccia, è molto semplice, ma con i giusti accorgimenti perchè resista a tutte le prove a cui verrà sottoposta nel grande giorno.

Fatemi sapere cosa ne pensate!

Un bacio,

c.